Contenuto del div.
Elenco Sponsor
In evidenza
Cerca nel sito
Invia ad un amico
Stampa
Articolo del 17/10/2017

Tratto da Notizie brevi
Verso lo smart stadium: i progetti di Engie per ammodernare gli stadi

Gli stadi Italiani, salvo rare eccezioni, necessitano di profondi interventi nelle dotazioni infrastrutturali e nell’offerta di nuovi servizi, in grado di migliorare fruibilità degli spazi, arricchire l’esperienza d’uso, ampliare le giornate e le occasioni di apertura e, quindi, venire incontro alle nuove domande di un pubblico sempre più esigente.  
 
E’ per questo che ENGIE - tra i maggiori operatori dell’energia e dei servizi di facility management, presente in Italia da oltre vent’anni (www.engie.com - www.engie.it) – ha deciso di potenziare fortemente la sua presenza nel settore attraverso ENGIE Program, la società dedicata all’erogazione e gestione dei servizi integrati di strutture sportive ed eventi.  
 
ENGIE Program ha stipulato delle partnership con importanti properties del mondo del calcio, quali Consorzio MiStadio, Parma Calcio, Chievo Verona, Hellas Verona, Atalanta Bergamasca Calcio, U.S. Sassuolo Calcio alle quali fornisce servizi integrati di gestione delle strutture. Ma l’azienda non si occupa solo di stadi di calcio: è leader anche nella gestione di strutture indoor quali palazzetti, piscine e club. L’obiettivo è creare occasioni di sviluppo, quindi progetti funzionali al miglioramento delle strutture sportive in modo tale da renderle idonee alla massimizzazione della fan experience, aspetto assolutamente da migliorare in Italia.  
 
In particolare già oggi ENGIE Program in Italia è il più grande fornitore di servizi negli stadi Italiani. Oltre a strutture come il Mediolanum Forum, ENGIE Italia realizza interventi in 13 stadi Italiani: Milano, Bergamo, Verona, Padova, Vicenza, Bassano del Grappa, Mestre, Venezia, Pordenone, Udine, Parma, Sassuolo, Firenze.  
 
Le persone specificamente adibite da ENGIE Program sono 150, alle quali vanno aggiunti altri 1.000 collaboratori. Numeri destinati a crescere con il previsto ampliarsi delle aree di azione. La gamma dei servizi resi è molto ampia: illuminazione, manutenzione impiantistica (compresi i campi di gioco, dal manto erboso di San Siro, al terreno del Franchi, mantenuto costante a 14 gradi grazie a un innovativo grid), gestione del verde, smaltimento rifiuti, reception, Stewarding e allestimenti.  
 
ENGIE, tuttavia, prevede di rafforzare ulteriormente il suo posizionamento nel settore, tanto da renderlo unico. Forte della sua dimensione internazionale e dei molteplici casi di azioni per rendere smart le nostre città, con l’utilizzo di soluzioni green e architetture telematiche, ENGIE ha in programma l’offerta di servizi molto avanzati anche per queste tipologie di strutture, che sempre più spesso caratterizzano la qualità di un moderno tessuto urbanistico.  
 
Nei suoi programmi, già molto concreti, ENGIE sta infatti considerando i numeri e i flussi di pubblici, molto vasti ed articolati, che accedono alle strutture sportive. ENGIE ritiene di fare leva sulle molteplici possibilità offerte dallo sviluppo degli accessi in mobilità e, quindi, dai Big Data e dalle soluzioni di IA – Intelligenza Artificiale.  
Grazie anche a queste nuove opportunità presentate da ENGIE - al fianco di imprese e Pubbliche Amministrazioni consapevoli - gli stadi e le strutture sportive Italiane evolveranno radicalmente, venendo incontro alle migliori aspettative di tutti i frequentatori di spazi ed eventi sportivi.  
Se vuoi iscriverti alla Newsletter di IFMA Italia inserisci la tua e-mail nel box sottostante.
TUTELA DATI PERSONALI - INFORMATIVA
Ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs 196 del 30 giugno 2003, disposizioni a tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, si informa che i dati, nell'ambito della presente iniziativa, saranno inseriti nel database di IFMA Italia e non saranno comunicati a terzi. IFMA Italia richiede il consenso al trattamento dei dati anche in forma automatizzata per finalità statistiche e per l'invio delle comunicazioni inerenti le attività e le iniziative dell'Associazione.
Ai sensi dell'art. 7 del D.Lgs 196 del 30 giugno 2003, sarà possibile richiedere l'aggiornamento, la rettifica, l'integrazione o la cancellazione dei dati, rivolgendosi direttamente a IFMA Italia Viale Lombardia 66, 20131 Milano, tel. 02.28851611, fax. 02.28851623, e-mail: ifma@ifma.it.