FM Week 2020

La 21ª edizione dell’evento più atteso da tutto il settore del Facility Management italiano si è presentato per la prima volta al suo pubblico in versione virtuale. Lo ha fatto non limitandosi a traslare la classica struttura del FM Day in un formato digitale, ma rivisitandone l’impianto per sfruttare al massimo le possibilità che la tecnologia degli eventi online può offrire. 
Il risultato è stato un'altra ediziione da record, con 563 partecipanti, 65 relatori, 30 sessioni per un totale di 20 di tavole rotonde, ricerche, case study e seminari.

Di seguito il programma e, quando autorizzate dai relatori, la videoregistrazione e le presentazioni fornite.
  
PROGRAMMA

10 novembre

Better Business - Un modello di business efficace per l’azienda determinata a migliorare ambiente e società
Video

9:15 - 10:45 
 
I confini del business si sono ampliati e le buone intenzioni non sono più sufficienti. Questa l’evoluzione più recente nelle filosofie e nelle missioni aziendali. La percezione diffusa tra chi guida le organizzazioni di più alto profilo, e non solo, è che oggi sia necessario concepire un perimetro ben più ampio che in passato per ciò che riguarda la sfera di influenza dell’azienda. Quest’ultima dovrà agire non avendo più solo a cuore gli interessi di chi ha un investimento diretto nell’organizzazione, ma anche di tutta quella parte di mondo che l’azienda stessa riesce a toccare. Il focus dovrà spostarsi verso la salvaguardia dell’ecosistema ambientale, sociale ed economico. E, nel farlo, l’organizzazione non potrà più limitarsi a dare il buon esempio o a fornire ispirazione con la propria attività di comunicazione. L’azione dovrà avere sostanza, ovvero un ritorno quantificabile per l’ambiente, la società, l’economia. Dovrà perciò essere concreto e misurabile.
La conferenza analizzerà questo nuovo scenario e illustrerà come declinare questo nuovo modello di business nella pratica, un passaggio che richiede, in primo luogo di poter misurare e confrontare concretamente le performance sociali e ambientali proprio come siamo abituati a fare con quelle finanziarie. E tutto ciò senza mai perdere di vista i concetti, altrettanto importanti, di sostenibilità economica e di profitto aziendale.

Relatori
Maria Paola Chiesi - Chiesi Group - Shared Value & Sustainability Director
Anna Cogo - Nativa - Benefit Unit Officer
Maurizio Dallocchio - Università Bocconi - Professore Ordinario di Finanza Aziendale, Dipartimento di Finanza
Marco Decio - IFMA Italia - Presidente
Roberta Pontrelli - Panino Giusto Spa Società Benefit - CFO e Impact Manager

Moderatrice
Eleonora Chioda - Millionaire - Capo Redattrice
 
Intervista con Maria Vittoria Pisante - Siram Veolia
Video

10:45 - 11:00 
 
 
Not locked, not down - Come rimanere aperti in sicurezza durante il lockdown, il caso CNH Industrial
Video

11:00 - 11:30 

Il Case Study sarà introdotto da IFMA Italia, a cura di Roberto Perotta ricercatore che vanta una presenza di oltre 10 anni all’interno dell’Associazione, nel Team Progetti & Ricerche.
L’introduzione di Roberto mostrerà i risultati della prima di 2 indagini condotte dall’Associazione durante e dopo il periodo di lockdown presso interlocutori esponenti sia della domanda che dell’offerta dei servizi.
In particolare, l’obiettivo di questa prima indagine è stato quello di mappare, nel periodo marzo – giugno, la situazione nella quale le aziende si sono trovate a dover operare.
Proprio all’interno di questo scenario si colloca il Caso di CNH Industrial. Il racconto è svolto in prima persona dal Facility Manager del siti di Modena San Matteo, l’architetto Paolo Patassini.
Il Caso che ci sarà illustrato racconterà come un’azienda come CNH sia riuscita a rimanere aperta durante il lockdown dovendo anche gestire lacune nella catena di approvvigionamento essendo anche i fornitori stessi entrati in lockdown.
La testimonianza intende evidenziare come abbiano dovuto creare un ambiente di lavoro assolutamente sicuro per permettere alle persone di vivere in tranquillità la giornata lavorativa e d’altra parte permettere di continuare con la produzione.

Relatori
Paolo Patassini - CNH Industrial - Facility Manager
Roberto Perotta - IFMA Italia - Progetti & Ricerche
 

La nuova dimensione dell’ufficio
Video

11:30 - 12:00 

Dallo scoppio della pandemia, non possiamo più lavorare come una volta. Oggi lavoriamo da luoghi diversi, per ora si tratta prevalentemente di casa nostra, ma ovviamente continueremo a lavorare anche in ufficio. È proprio questo il desiderio di molti dipendenti, come dimostrato da tutti i sondaggi.
Negli ultimi sei mesi, ci siamo abituati tutti a comunicare con i colleghi da casa, attraverso i media digitali. Questa comunicazione e queste relazioni digitali non saranno mai paragonabili ai contatti e alle conversazioni personali, a volte anche su argomenti privati.
Gli spazi per uffici saranno utilizzati in modo estremamente flessibile, perché andare a lavorare in ufficio sarà sempre più una scelta volontaria e se decido di andare in ufficio, pretendo di trovare un'infrastruttura in grado di supportarmi nelle mie attività quotidiane e di poter scegliere dove e come essere produttivo per quella giornata
Gli uffici di oggi devono però diventare mondi del tutto nuovi, nasce il workshop office: l'obiettivo è incoraggiare le persone a confrontarsi e scambiarsi nuove idee: dal confronto nascono soluzioni, si accrescono le proprie competenze professionali e si vivono i valori unici aziendali.
Il workshop office combina le soluzioni più disparate, come il lavoro in team, le conversazioni informali al bar, il cosiddetto hot desking, il lavoro individuale e concentrato nei cubi e le riunioni di team. Nell'ufficio di oggi ho davvero l'imbarazzo della scelta in termini di postazioni di lavoro. Parlando di arredo per ufficio diventa fondamentale il principio della multifunzionalità che improvvisamente domina gli spazi e le esigenze in ufficio, abbandona gli usi classici per conquistarne di nuovi.

Relatore
Lorenzo Maresca - Sedus Italia - Country Manager

 
Un modello per l’organizzazione modello - Come rendere l’azienda adattabile a ogni contesto
Video

12:15 - 13:15 

L’evoluzione dei mercati nelle ultime due decadi ha reso chiaro quanto la flessibilità sia una qualità vitale per ogni organizzazione che voglia non solo aver successo, ma spesso anche solo sopravvivere nell’attuale scenario economico e produttivo. L’emergenza coronavirus ha solo rinforzato, anche se in modo deciso e drammatico, questo concetto.
Il presente, e il futuro, non appartengono più a strutture aziendali rigide e poco reattive, ma ad organizzazioni impostate sulla capacità di mutare volto a seconda del contesto.
Aziende di questo tipo, in cui gli stili di lavoro e i processi più profondi sono concepiti per mutare in modo repentino, rappresentano una grande sfida e un’enorme opportunità per il Facility Manager, che può offrire un enorme contributo nel “progettare la flessibilità”.
Nella tavola rotonda si discuterà di come realizzare modelli organizzativi capaci di adattarsi rapidamente ad ogni contesto e di cosa ciò significhi dal punto di vista della gestione dei servizi.

Relatori
Piergiorgio Artinghelli - A2A - Group Shared Services & Supply Chain
Camilla Bastoni - Sales Director - CBRE GWS Italia
Marco Ceresa - Randstad Italia - AD
Francesco Cicione - Entopan – Smart Networks & Strategies - Fondatore e Presidente
Giacomo Manara - Università Cattolica di Milano - Docente di Change Management, Competenze Manageriali e Gestione delle Risorse Umane

Moderatrice
Federica Maria Rita Livelli - BCI Italy Chapter - Board Member / ANRA

 
Come rendere le procedure di room e desk booking più rapide ed efficaci
Video - Presentazione

14:30 - 15:15 
 
• Breve presentazione aziendale
• Prenotazione, gestione delle meeting room, postazioni di lavoro, device, etc…
• Check in/out
• Accoglienza dei visitatori e flusso di accredito GDPR
• User Experience
• I vantaggi
• Peculiarità della soluzione

Relatore
Alberto Romano - Durante - Digital Solutions Manager
 
 
Aumentare la produttività nella gestione delle Facility e degli Asset 3D con le soluzioni Reality Capture
Video

15:30 - 16:15 

Aumentare le prestazioni degli edifici implica l'uso di soluzioni digitali abilitate dalla tecnologia, che facilitano le operazioni di gestione e manutenzione delle properties, siano esse proprietarie, gestite o occupate.
Attraverso queste tecnologie di ultima generazione, è possibile prolungare la vita degli asset mission-critical, accedere alla manutenzione da remoto, fornire ai cockpit di gestione informazioni accurate ed affidabili e creare gemelli digitali di edifici per la navigazione interna o per i servizi location-based.
Nel corso del webinar, Nadia Guardini, Commercial Account Manager di Leica Geosystems, vi accompagnerà in un viaggio verso la digitalizzazione, mostrando come grazie all’integrazione tra le soluzioni di cattura 3D della realtà e le principali piattaforme CAFM / IWMS, sia possibile garantire flessibilità operativa nella gestione degli edifici oltre ad efficienza e sostenibilità a lungo termine senza compromettere la sicurezza.

Relatori
Nadia Guardini - Leica Geosystems - Commercial Account Manager
Valentino Marciante - Leica Geosystems - Commercial Sales Manager
 
   
Healthy Buildings: mai stati più necessari
Video

16:15 - 16:45
 
La salute e il benessere dei collaboratori, come l’impronta ecologica della propria attività e l’efficienza delle proprie strutture, influiscono sulla reputazione e sulla produttività dell’impresa.
Trascorrendo la maggior parte del nostro tempo in spazi lavorativi, appare fondamentale gestire in maniera efficiente e human-friendly le strutture che occupiamo. Lavorare in edifici performanti, sostenibili e salubri non è più un’opzione: il momento degli Healthy Buildings è ora.
Engie presenta un innovativo approccio al Facility Management costituito da strategie integrate capaci di bilanciare le esigenze di benessere dei lavoratori, la sempre crescente attenzione ai processi di decarbonizzazione ed efficienza energetica, e le performance di sostenibilità ESG. L’uso di processi e soluzioni innovative, di tecnologie IoT, di approcci data-driven, e di un sistema di analisi percettiva, si dimostra indispensabile strumento per aumentare l’efficacia e monitorare i risultati dei progetti così attivati.
 
Relatori
Francesco Premi - EcoComunicazione - Business Development Manager
Michela Sangalli - Engie Italia - Head of Direct Sales B2B

 
SpaceTuner: Accessi Smart&Safe agli Spazi di Lavoro
Video - Presentazione

16:45 - 17:30 

Programma:
• Presentazione aziendale
• Gestire gli spazi nell’era del COVID-19
• La soluzione SpaceTuner
• Prenotare gli accessi ai luoghi di lavoro
• Invitare ospiti nella propria sede
• Smart check-in e check-out
• Vantaggi

Relatori
Giovanni Guerri - Guglielmo - CEO
Simone Cirani - Guglielmo - Product Manager

 
11 novembre
 
Momento di transizione - Sostenibilità e transizione energetica: il ruolo delle aziende e del Facility

9:45 - 10:45 

La tanto discussa e agognata transizione energetica verso l’energia pulita prosegue, anche se a piccoli passi, soprattutto nel nostro Paese. Si tratta di una politica che coinvolge in prima istanza accordi tra nazioni al più alto livello, ma è anche una materia in cui l’impulso decisivo deve per forza giungere dal settore privato e dalle sue politiche di investimenti. Come si stanno muovendo le aziende su questo fronte? Quali strategie pratiche possono essere messe in atto per favorire la transizione e renderla allo stesso tempo un’opportunità di crescita per l’organizzazione?

Relatori
Andrea Barbabella - Fondazione per lo sviluppo sostenibile - Responsabile Ricerche e Progetti
Stéphanie Bouckaert - IEA - International Energy Agency - WEO Energy Analyst
Guido Italiano - Eco2zone - Gruppo Fervo - Project Manager
Giuseppe Sinatra - Università Commerciale Luigi Bocconi - Head of Infrastructures, Sustainability & General Services
Matteo Stevanella - Engie B2B - Energy Efficiency Manager

Moderatore
Federico Pontoni - GREEN – Bocconi - Ricercatore 
 
 
Strutturare la governance in ambito facility e innovare con un approccio ingegneristico: il caso Coca-Cola HBC Italia
Video - Presentazione

11:00 - 11:30
 
Samsic Italia Le dà il benvenuto in questo "luogo" speciale, con un appuntamento di confronto e approfondimento molto pragmatico in ambito di Facility Management, e un Ospite di eccezione!
Umberto Diamante ha infatti il piacere di accogliere nello Spazio virtuale di Samsic Italia il Cliente Pietro Fiorani di Coca-Cola HBC Italia, che racconterà quali sono gli ingredienti principali del buon funzionamento della sua area di attività, anche grazie al cambiamento con Samsic Italia, elementi chiave per molti Facility Manager.
Samsic Italia opera nei siti di Coca-Cola HBC Italia di Sesto San Giovanni (HQ), in 4 plant e in una decina di depositi sul territorio nazionale.
Gestendo i Servizi di pulizie civili, tecniche e industriali, gestione posta & mailroom services a Sesto, manutenzione aree verdi, sgombero neve, facchinaggio e movimentazione, sanificazione e handyman.
 
Relatori
Umberto Diamante - Samsic Italia - Consigliere Delegato - Direttore Commerciale
Pietro Fiorani - Coca-Cola HBC Italia - Security Operations & HQ Facility Manager

 
Facility Management at Swedish Transport Administration
Video - Presentazione

11:30 - 12:00 

Relatore
Bo Johansson - Swedish Transport Administration – Trafikverket - Strategic Facility Manager and Concept Owner Workplace and Security
 

Intervista con Claudio Sgalbazzi - CBRE
Video

12:00 - 12:15 
 
 
Valorizzare un immobile a partire dalla copertura, casi studio di ripristino
Video

12:15 - 12:45 

Relatore
Mauro Redemagni - Polyglass - Responsabile Assistenza Tecnica
 
 
Facility Management during Covid: Opportunities and risks

12:45 - 13:15 

Relatori
Dean Schloyer - BlackRock - Global Head, Workplace Experience
Fabrizio Crispiatico - BlackRock - Enterprise Services Hub Lead - South Europe
 

Unlock People: pianificazione e controllo nell’utilizzo di aree ed edifici
Video

14:30 - 15:00 

Relatore
Luca Ferraiuolo - Engie Italia - Engie PA & BtoT Commercial Planning & Oversigh, Strategy and Development Direction
 
 
Smart Facility Management: il Facility Management snello ed efficace – il caso DB Schenker/BumaQ
Video

15:00 - 15:30 

SMART WORKING -> SMART FACILITY
Un modello rivisto e digitalizzato in funzione delle esigenze e dei contesti attuali che ci vedono sempre più lavorare da remoto.
Dall’analisi e lo studio delle esigenze, passando attraverso la progettazione dei servizi (Organizzazione, Sistemi Informatici, Governance, Contratto, Capitolati, SLA, KPI) fino ad arrivare all’implementazione alla gestione al controllo e al monitoraggio dei servizi.

Relatori
Alessandro Magagnato - BumaQ - CEO e socio fondatore
Alessandro Finocchiaro - DB Schenker - Real Estate Officer
Danilo Mascheretti - DB Schenker - Country Procurement Manager
 

Le soluzioni per pavimentazioni in calcestruzzo e resina per il Facility Management
VideoPresentazione
15:30 - 16:15
 
Programma del webinar:
Breve presentazione aziendale
Pavimenti in calcestruzzo
• Senza giunti
• A planarità controllata
Manutenzione e ripristino
• Giunti
• Crepe
• Superfici
• Importanza della manutenzione periodica
Rivestimenti in resina
• Igiene e facilità di pulizia
• Resistenza alle aggressioni chimiche e meccaniche
• Soluzioni antistatiche per aree ATEX e EPA
• Segnaletica orizzontale

Relatori
Marco Pighizzini - Recodi - Responsabile Commerciale
Moira Torri - Recodi - Responsabile Marketing
 

CleanAir - Biosecurity in Buildings (Indoor Elimination of Coronavirus and other malign pathogens)
Video

16:15 - 16:55
 
La tecnologia permette di combattere efficacemente indoor sostanze inquinanti e agenti patogeni. CleanAir è una soluzione unica e innovativa che può contribuire a vincere la lotta contro il COVD19 con investimenti e impatti molto limitati sulle strutture aziendali.
Technology allows to effectively fight pollutions and pathogens indoor. CleanAir is a unique solution that can contribute to win the fight against COVD19 with very limited investment and impact on the facilities of the main corporate premises.

Relatore
Pablo Fernandez - CleanAir Spaces - Founder & CEO
 
 
FM360 un sistema su misura per il Facility Management
Video

17:00 - 17:45 
 
• FM360 e i Patrimoni Immobiliari
• FM360 e i Gestori dei patrimoni immobiliari
• FM360 e il BIM
 
Relatori
Andrea Martinez - Novigos Tecno - Direttore Tecnico
Marco Frigieri - Novigos Tecno - IT Manager
 
 
12 novembre

Le aziende al tempo del CoronaVirus: presentazione di una ricerca del Centro studi IFMA Italia

9:20 - 09:50 

Relatori
Ivan Zazzera - The Walt Disney Company Italia - Facility Senior Manager
Roberto Perotta - IFMA Italia - Progetti & Ricerche
 
 
Mens sana in azienda sana - Come garantire il benessere psichico dei dipendenti
Video

10:00 - 11:00 
 
Le aziende negli ultimi anni hanno ulteriormente potenziato i loro sforzi per la tutelare la salute dei propri dipendenti. È però giunto il momento per fare un ulteriore, fondamentale passo: curare la mente come il corpo.
La tavola rotonda discuterà di come l’organizzazione possa mettere a fuoco nuove strategie di gestione e far evolvere i servizi alla persona per garantire il benessere mentale del personale, prevenendo ad esempio il logorio emotivo e psicofisico provocato dallo stress lavorativo.
 
Relatori
Andrea Di Terlizzi - Autore
Maria Pia Fusé - Chiesi Farmaceutici - Headquarter Facility Manager
Michele Rossi - Siram - Head of Data Science, Innovation & Hubgrade

Moderatore
Luca Pesenti - Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano - Professore Associato di Sociologia Generale, Facoltà di Scienze Politiche e sociali
 
 
L’esperienza del gruppo Zambon: tra convalide e validazioni

11:00 - 11:30 

Relatori
Michele Ronca - CBRE GWS Italia - Head of Validation Division
Alessandra Tatoni - CBRE GWS Italia - Business Unit Director
Francesco Pellizzari - Gruppo Zambon - Validation, Meterology and Change Control Lead
 
 
Il lavoro non s’improvvisa: come fondare le basi per un vero smart working
Video

11:30 - 12:00
 
Da marzo di quest’anno il termine smart working ha acquistato di colpo, e in circostanze purtroppo drammatiche, un’enorme popolarità. L’improvvisa fama però ha portato anche una profonda storpiatura del termine, reso sinonimo di concetti, come quello di lavoro in remoto, che non riflettono affatto la vera essenza dello smart working. Purtroppo in questo equivoco sono cadute anche molte aziende, che per stringente necessità si sono trovate a improvvisare in pochi giorni quello che in realtà è uno stile organizzativo molto complesso che richiede tempo e necessita di diversi passaggi per essere condotto nel modo corretto.
In questa conversazione con Gianmaurizio Cazzarolli, Director FREM per Tetra Pak, azienda che da più di dieci anni adotta una vera forma di smart working, vedremo rischi e vantaggi di questo modello e illustreremo i passaggi necessari, a livello organizzativo, per implementarlo con successo in azienda.

Relatore
Gianmaurizio Cazzarolli - Tetra Pak Packaging Solutions - Director FREM Italy
 
 
Intervista con Sandro Franzoso - Gruppo Camst

12:00 - 12:15
 
 
Il Facility è tutto un programma - Le aziende di software rispondono alle vostre domande

12:15 - 13:15
 
IFMA Italia ha condotto, tra gennaio e giugno 2020, un’indagine presso le principali aziende di consulenza e fornitura di software informatici di gestione delle informazioni riferite ad asset, impianti, servizi – Software FM.
Come per molte delle indagini svolte dall’Associazione la spinta è stata data dal grande desiderio espresso dai Facility Manager di conoscere meglio peculiarità, caratteristiche, competenze necessarie, proposte commerciali di questo mercato e settore di attività in grandissimo fermento e fortemente eterogeneo.
Da questo progetto di studio e mappatura del mercato dei software FM è nato un gruppo di lavoro che, condotto dai ricercatori IFMA, ha portato alla stesura di una breve ricerca della quale, durante la conferenza, saranno riportati i risultati.
I risultati emersi saranno commentati da 4 delle aziende di software che hanno partecipato al gruppo di lavoro e saranno a disposizione “live” per rispondere alle domande dei partecipanti presenti in questo evento.

Relatori
Giacomo Bottino - Cassa Depositi e Prestiti - Buiding Manager
Marco Desideri - Descor - Co-Fondatore e Direttore Tecnico
Marco Frigieri - Novigos Tecno - IT Manager
Mauro Sacchetta - Davide Campari Milano - Facility Management Specialist
Roberto Perotta - IFMA Italia - Progetti & Ricerche
Roberto Bagagli - TeamSystem - Consulente
 
 
BIM4FM: Il Facility Management come CDE del patrimonio immobiliare
Video

14:30 - 15:15 

Conoscere è la premessa per gestire e manutenere. Il BIM da solo permette una maggiore conoscenza dell’edificio nelle prime fase del suo ciclo di vita. La piattaforma di Facility Management come AcDat del patrimonio immobiliare, anche nella fase di Operation & Maintenance, diviene il nuovo paradigma di gestione efficiente.

Relatore
Marco Desideri - Descor - Co-Fondatore e Direttore Tecnico
 
 
Area EMS and the Innovation Integrated Approach to Services

15:30 - 16:00
 
L’area EMS di Camst fornisce servizi integrati ai clienti ed ai processi interni di Camst, orientati alla progettazione di approcci qualificati modulabili per tutte le necessità caratteristiche ai settori di business di competenza. Attraverso il know-how ed un forte senso di Teamwork otteniamo il miglioramento continuo della Qualità del Prodotto e del Livello di Servizio.
Le principali business areas sono:
• Realizzazione e qualifica di sistemi di monitoraggio in continuo, variabili critiche di processo;
• Compliance;
• Validazione di ambienti a contaminazione controllata ed impianti di processo;
• Calibrazione di strumenti critici di processo e di laboratorio.
Due Case History di successo:
«Dalla Gaps Analysis alla Remediation di un impianto EMS»
«L’approccio integrato alle attività di sanificazione e disinfezione»

Relatore
Attilio Galimberti - Camst - Responsabile Area EMS

 
Sostenibilità, efficientamento e digitalizzazione Veolia per il trattamento acque Alcantara

16:00 - 16:30
 
Il Gruppo Veolia è, tra l'altro, leader nella progettazione, costruzione e gestione di impianti di trattamento e di depurazione della risorsa idrica. Veolia si è aggiudicata un Contratto EPC (Engineering, Procurement, Construction) per un nuovo Progetto di trattamento e affinaggio acque di processo, emunte da corpo idrico superficiale, per lo stabilimento tessile Alcantara, situato a Terni.
Alcantara S.p.A. è l'azienda italiana (Gruppo Toray Industries Inc.) che produce e commercializza in tutto il mondo l'omonimo materiale a marchio registrato Alcantara® in diversi settori: industria automobilistica, abbigliamento, moda, arredamento, elettronica di consumo.
Il nuovo Impianto (completato ed avviato con successo nel 2020), ha una capacità di trattamento di 300 m3/h ed include tecnologie brevettate, proprietarie Veolia.
I principali punti di forza del Progetto si riassumono in:
- Sostenibilità ambientale e diminuzione significativa footprint, grazie a tecnologie compatte;
- Efficienza impiantistica e riduzione consumi energetici e Opex;
- Trasformazione digitale e monitoraggio in Compliance al Piano Transizione 4.0.
Dopo un periodo di gestione controllata, Veolia ha consegnato ad Alcantara un Impianto che sarà in grado di sostenere anche un aumento di capacità, in previsione di futuri ampliamenti o di espansione della produzione del sito.

Relatore
Matteo Scattolin - Veolia Water Technologies - Business Developer
 

#facilityunder40 – Il Facility Manager di domani

16:30 - 17:30
 
Il Facility Manager, per definizione, deve essere pronto a tutto. Una qualità essenziale in anni in cui le aziende stanno attraversando un processo di completa revisione dei propri modelli produttivi e organizzativi. Le nuove generazioni che entrano nel mondo del lavoro portano con sé idee, attitudini e stili di lavoro del tutto diversi da quelli di chi li ha preceduti. Gli spazi dell’azienda stanno mutando, i servizi alle persone sono in continua evoluzione, la tecnologia incide con forza su tutti i processi. La professione del Facility Manager guiderà tutti questi sviluppi e, nel farlo, cambierà volto.
Come sarà, allora, il Facility Manager di domani?
Per rispondere a questa domanda la tavola rotonda metterà a confronto giovani interpreti del FM, per scoprire la loro visione sul presente e sul futuro della professione e per dipingere, assieme a loro, un ritratto realistico del Facility Manager che verrà.

Relatori
Diego Cavalli - Mutti - Facility Manager
Denis Collini - Gruppo Montenegro - Facility & Security Manager
Ilaria Deias - Boehringer Ingelheim Italia - Facility Manager
Flaminia Mainieri - Open Fiber - Servizi Generali
Matteo Musazzi - Studio Legale Internazionale Jones Day - Facility & Service Manager
Elena Sappa - ITT - Motion Technologies - Project Manager Special Projects Facility General Services Coordinator
Stefano Nicolas Tornieri - Thun - Head of Real Estate